Chi Siamo

Qualcosa su noi e il nostro lavoro

Dott.ssa Paola Fraschetti

Benvenuto in questo breve spazio dedicato alla mia presentazione.

Per conoscere la mia formazione puoi leggere il mio curriculum cliccando qui.

Sono Psicologa, esperta di psicologia Clinica e della Famiglia, con competenze in Tecniche di Gestione del Peso Corporeo. Nella mia attività di psicologa lavoro grazie alle tecniche del Counseling Psicologico nel supporto ai singoli e alle coppie ed alle famiglie che vogliono recuperare una situazione di benessere psico-fisico, migliorare la relazione e la comunicazione.

Ho acquisito esperienze professionali nel trattamento delle problematiche alimentari quali sovrappeso, obesità, alimentazione compulsiva, sindrome dello yo-yo.

Lavoro in collaborazione con diversi professionisti tra cui psicoterapeuti della famiglia, nutrizionisti e naturopati.

Svolgo seminari per la prevenzione dei disturbi alimentari, delle problematiche della coppia, della famiglia, degli adolescenti.

Il mio approccio alla vita ed alla professione di Psicologa è Sistemico ed Integrato, cosa significa? Significa che dal mio punto di vista, siamo esseri sociali dove le relazioni che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo, hanno un’importanza cruciale nella nostra vita e nel nostro modo di essere. Ognuno di noi è inserito in una cornice sociale più o meno ampia, ogni essere umano porta nel cuore e nella mente un padre ed una madre, anche quando questi non ci sono stati.

Siamo inoltre un Sistema Vivente formato da un corpo fisico, da emozioni, pensieri e dalle nostre azioni. Dal nostro comportamento gli altri possono capire qualcosa di noi e viceversa.

Immaginiamo di essere un’automobile, le quattro ruote rappresentano il cuore, i pensieri, la parola e l’azione. Se una di queste quattro ruote si sgonfia o si buca, l’automobile sbanda e deve per forza fermarsi.

I nostri pneumatici possono forarsi o perdere pressione, di fronte ad eventi stressanti ai dubbi, alle preoccupazioni, alla paura che blocca, all’ansia, ai problemi affettivi e relazionali nella coppia, nella famiglia, con i figli. Il bisogno di confidarsi con una persona competente e di fiducia, la necessità di confronto e di ascolto, quando non implicano necessariamente un disturbo psicologico e quindi la necessità di una psicoterapia, possono essere realizzati attraverso un intervento breve e mirato, il counselling psicologico, con approccio sistemico ed integrato anche con la bio-energetica e la mindfulness.

Con il Counseling Psicologico si crea uno spazio protetto di sostegno, ascolto, empatia, attenzione e dialogo, indispensabili per il benessere psico-fisico generale di ognuno di noi, per la coppia, per la famiglia.

Come altra informazione su di me, sto frequentando la scuola di specializzazione in psicoterapia Cognitivo integrata ARPCI di Roma.

Svolgo la professione di Psicologa per l’individuo, le coppie e le famiglie a Roma, a Ciampino, a Colleferro.

Dott.ssa Paola Petrelli

Dott.ssa Paola Petrelli, psicologa iscritta all’albo del Lazio n. Iscr. 23138. Terapista Itard.

Ricercatrice nel campo della malattia di Alzheimer. Psicoterapeuta in formazione presso Arpci.

Sono esperta dell’età evolutiva e dell’adolescenza. Sostengo individui, coppie e famiglie. 

La mia visione parte da una rispettosa contemplazione del bambino per giungere a comprendere l’uomo nelle differenti fasce d’età come un sistema integrato, affascinante e unico.

La vita stessa mi ha insegnato al livello personale, che la chiusura impedisce di vedere in noi stessi la ricchezza di cui disponiamo, per questo, è importante ricordare che siamo sistemi predisposti ad essere sempre aperti al mondo. 

CRISI E SEPARAZIONI: COME LO PSICOLOGO E L’AVVOCATO POSSONO SOSTENERE

I motivi che portano una famiglia e una coppia a separarsi possono essere tanti: la nascita e la crescita di un figlio, la …

Mindfulness: La pace dentro

“Sempre immersi nel rumore della vita non ci fermiamo mai ad ascoltare e ad ascoltarci. Inseguiamo la logica del fare e …

DSA: CONSIGLI UTILI PER I GENITORI

Quale intervento e aiuto possono offrire i genitori ad un figlio con un disturbo specifico di apprendimento (DSA)? Per …